Normative agriturismo - Agriturismo Agriturismi Normative e Itinerari di Viaggio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Normative nazionali
La nuova legge di disciplina dell'agriturismo è stata promulgata il 20 febbraio 2006.


LEGGE 20 febbraio 2006, n.96 - Disciplina dell'agriturismo.

Cerca Normativa Regionale


 Abruzzo               Basilicata                       Calabria
 Campania            Emilia Romagna            Friuli Venezia Giulia
 Lazio                    Liguria                            Lombardia
 Marche                Molise                             Piemonte  
 Puglia                  Sardegna                        Sicilia          
 Toscana               Trentino Alto Adige       Umbria                
 Valle d’Aosta       Veneto

         

Come aprire un agriturismo
Ogni regione prevede normative differenti in materia di agriturismi.
Per chi vuole aprire un agriturismo, ci sono appositi corsi che permettono di acquisire le competenze necessarie e i meccanismi che regolano l’attività agrituristica. Numerosi sono gli enti che tengono corsi, come ad esempio Enapra, ente specializzato nella formazione di professionisti nel campo dell’agricoltura.
   
Che cos'è un agriturismo?

Definizione: "ogni attività di ricezione e ospitalità esercitata dagli imprenditori agricoli [...] attraverso l'utilizzazione della propria azienda in rapporto di connessione e complementarità rispetto alle attività di coltivazione del fondo, silvicoltura, allevamento del bestiame, che devono comunque rimanere principali ". (
art.2/legge quadro agriturismo 730/1985)

Consiste, dunque, in un'attività ricettiva collaterale che prevede minori vincoli normativi e fiscali rispetto ai classici locali di ristoro.
L'azienda agricola che ospiterà l'agriturismo può essere di proprietà o in usufrutto, affitto, comodato, purchè sia in esercizio, e cioè che ci sia un'effettiva attività di coltivazione e allevamento. Inoltre, può avvenire solo la ristrutturazione o il recupero di un fabbricato già esistente, con l'esclusione di costruzioni ex-novo.

Cosa fare per aprire un agriturismo

Colui che intenda avviare un'attività agrituristica deve chiedere l'iscrizione all'Elenco regionale degli operatori agrituristici presso la Commissione provinciale per l'agriturismo, che si trova in tutte le sedi provinciali del Servizio Ispettorato Funzioni Agricole.
In seguito alla domanda, un funzionario regionale effettuerà un sopralluogo.
Segue, quindi, da parte dell'agricoltore, la domanda al Sindaco del Comune dove è ubicato il sito agricolo, con conseguente presentazione di attestazione per il possesso dei terreni e libretti sanitari degli operatori, oltre al sopralluogo della locale Azienda Sanitaria.

Ci sono degli step fondamentali per l'apertura di un'attività agrituristica:
- Apertura della partita Iva
- Conto fiscale
- Iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio
- Iscrizione al registro regionale degli operatori agrituristici
- Autorizzazione del sindaco per lo svolgimento dell'attività
- I.n.p.s.
- I.n.a.i.l.
- Autorizzazione dei Vigili del Fuoco
- Autorizzazione per l'installazione delle insegne e dei cartelli segnaletici stradali
- Libretto di idoneità sanitaria
- Autorizzazione sanitaria per i locali
- Tassa sui rifiuti
- Iscrizione alle associazioni di categoria


 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu