Normative Agriturismo Liguria - Agriturismo Agriturismi Normative e Itinerari di Viaggio

Vai ai contenuti

Menu principale:

La regione Liguria


La legge che regola l'attività agrituristica della regione Liguria è la legge regionale n.37 del 21 novembre 2007.

Per dare vita ad un'attività agrituristica è necessario essere titolari di un’azienda agricola avviata, oltre ad essere iscritti all’elenco regionale degli operatori agrituristici. L'iscrizione all'elenco si ottiene previa presentazione della domanda al Servizio coordinamento ispettorati agrari del territorio di competenza.
Bisogna, poi, chiedere autorizzazione al Comune in cui si intende avviare l’attività oppure presentare la dichiarazione inizio attività
(DIA) attraverso una domanda corredata da una relazione tecnica sull’azienda.


Ogni regione ha poi caratteristiche diverse. Riguardo la regione Liguria
, ad esempio:

-il pernottamento è permesso in locali di minimo di 8mq per le stanze ad un letto e 11mq per quelle a due letti. Si può integrare la stanza con 4mq di superficie per ogni letto aggiuntivo. La superficie minima delle unità abitative attrezzate per il pernottamento ed il soggiorno dotate di servizio autonomo di cucina è fissato in 24 mq.
-pasti e bevande possono essere somministrati grazie all'utilizzo della cucina domestica.
-riguardo le piscine, le aziende agrituristiche sono classificate "private ad uso collettivo" e riservate ai soli ospiti. Non è richiesta la presenza dell’assistente ai bagnanti, ma devono essere garantite misure di sicurezza.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu