Normative Agriturismo Lazio - Agriturismo Agriturismi Normative e Itinerari di Viaggio

Vai ai contenuti

Menu principale:

La regione Lazio


La legge che regola l'attività agrituristica della regione Lazio è la legge regionale n. 14 del 2 novembre 2006.

Per aprire un agriturismo è necessario essere iscritti all’Elenco dei soggetti abilitati all’esercizio dell’attività di agriturismo.

L'imprenditore agricolo che vuole iscriversi a questo elenco deve presentare alla propria Provincia una domanda che includa:

- Attestato dell'iscrizione alla Camera di Commercio (sezione agricoltura);
- Attestato di proprietà dell’azienda agricola;
- Relazione sottoscritta da un tecnico competente che elenchi attività, capacità ricettiva, periodo di apertura, ore di lavoro, strutture e spazi adibiti ad agriturismo;
- La superficie dell’azienda (catasto e planimetria);
- La destinazione colturale dell’azienda, oltre al carico di bestiame, parco macchine aziendale e descrizione degli immobili.
- Numero dei soggetti occupati in azienda.

Dopo l'iscrizione all’elenco, bisogna presentare al Comune di competenza la Dichiarazione di inizio attività
, con:

- Relazione dettagliata delle attività proposte;
- Caratteristiche dell’azienda e aree che verranno adibite ad agriturismo;
- Capacità ricettiva, numero di collaboratori;
- Periodi di apertura / sospensione delle attività:
- Copia del libretto sanitario di ogni persona che lavorerà presso l’agriturismo;
- Autocertificazione sanitaria relativa all’idoneità degli immobili e dei locali;
- L’attività si può avviare decorsi 30 giorni dalla data di presentazione della dichiarazione.

Ogni regione ha poi caratteristiche diverse. Riguardo la regione Lazio
, ad esempio:
- è obbligatorio registrare e comunicare l’arrivo degli ospiti alle autorità locali;
- esporre le tariffe praticate (comunicate entro il 31 ottobre di ogni anno);

Gli alloggi devono avere un bagno ogni 4 persone e gli spazi aperti devono avere un servizio igienico ogni 6 persone.
Si possono avere massimo 50 posti letto, mentre il campeggio non deve superare il limite di 12 piazzole per massimo 30 ospiti.
Si possono somministrare fino a 80 pasti giornalieri e le percentuali dei cibi sono le seguenti: 35% produzione aziendale, 15% prodotti non regionali, per il resto prodotti di aziende locali/regionali.
Le eventuali piscine devono essere classificate riservate solo agli ospiti dell’agriturismo.

Secondo il regolamento attuativo della regione Lazio, ci sono 6 tipologie di agriturismi:


-Agriturismo tradizionale (art. 20 del regolamento attuativo);
-Agriturismo con caratterizzazione enogastronomica (art. 21 del regolamento attuativo);
-Agriturismo con caratterizzazione naturalistica (art. 22);
-Agriturismo con caratterizzazione culturale (art. 23);
-Agriturismo con caratterizzazione biologica (art. 24);
-Agriturismo con caratterizzazione ecologica (art. 25);
L'agriturismo che vuole ottenere la classificazione, deve presentare domanda all’Agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione in agricoltura (ARSIAL).

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu