Agriturismi Trentino Alto Adige - Agriturismo Agriturismi Normative e Itinerari di Viaggio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Trentino Alto Adige: Trento


I monumenti di Trento sono tutti ugualmente interessanti e raccontano gli avvenimenti storici che l'hanno attraversata.
Il centro città è piccolo ed era circondato da alte mura merlate e torricelle, collegate al Castello del Buonconsiglio
, fino ad arrivare all'Adige, fiume che scorreva fino alle odierne via Brennero-via Manzoni-via Torre Verde-via Torre Vanga.

Il duomo di Trento
, in stile gotico-romanico, contiene nelle fondamenta un'antica basilica paleocristiana. Ospitò le tre riunioni più importanti del Concilio di Trento, creato per fronteggiare la diffusione del Protestantesimo, a favore della Controriforma Luterana.

Tra i simboli della città va ricordata Piazza del Duomo
, sin dai tempi medievali salotto pubblico della città, oggi uno spiazzo circondato dai più bei palazzi rinascimentali e con al centro la Fontana di Nettuno. La piazza presenta portici ad arco ed edifici del Cinquecento, negozi, ristoranti e caffetterie.
Ogni giovedì, la piazza e le vie limitrofe del centro ospitano il mercato settimanale all'aperto.
Vicino alla piazza c'è Palazzo Pretorio
, con il Museo Diocesano Tridentino.
Il Palazzo è stato residenza vescovile e si presenta con un blocco merlato di quattro lati. Simbolo del potere pubblico
, è unito fisicamente alla vicina Cattedrale e al Castelleto dei Vescovi, ed è dominato dalla Torre Civica: secondo la tradizione popolare San Vigilio accorse al capezzale dell'ormai morente Romedio al richiamo della campana della torre, tanto che da allora il 15 gennaio la campana della torre viene suonata per ricordare l'anniversario della morte di San Romedio.

Al centro, è possibile ammirare anche le Case Cazuffi Rella
, palazzi attigui posizionati all'angolo con la via Belenzani e affrescati con figure floreali e mitologiche.

Tra le chiese, ricordiamo la Chiesa di Santa Maria Maggiore
, costruita dall'architetto Antonio Medaglia in pietra bianca e rossa. Si presenta con un'unica navata e una serie di cappelle in stile barocco.

Un Castello
imperdibile è quello del Buonconsiglio, così grande che lo sguardo non riesce a catturarne la cima. Costruito in pietra rosata, nasce come fortezza difensiva e fu dimora dei principi-vescovi della contea. Del complesso fa parte anche Palazzo Magno, in stile rinascimentale e dimora del principe vescovo Bernardo Clesio nel XVI secolo. Il castello ospita la Torre dell'Aquila, che contiene il Museo Provinciale d'Arte, con affreschi del Trecento raffiguranti il Ciclo dei mesi.

Palazzo Roccabruna
è l'attuale sede della Camera di Commercio di Trento ed è così chiamata per essere appartenuto alla famiglia Roccabruna. Il palazzo contiene decorazioni interne, come la camera del Conte Luna, che arricchiscono anche i soffitti.

E' suggestivo perdersi tra i pittoreschi vicoli e strade del centro storico, come ad esempio vicolo Benassuti
e vicolo dei Birri.

ITINERARIO CON FOTO INVIATO DA WILLY DI TRENTO



 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu